Gianluca Bocchi

Gianluca Bocchi è attualmente Professore Ordinario all’Università di Bergamo, Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, dove insegna Filosofia della Scienza, Scienze della Globalizzazione e  Lineamenti di Storia Globale.  Ha condotto studi di filosofia all’Università di Milano, dove si è laureato in filosofia della scienza con il Prof. Ludovico Geymonat: dopo la laurea, negli anni ottanta, ha svolto attività di ricerca e di insegnamento presso la Facoltà di Psicologia e di Scienza di Formazione dell’Università di Ginevra sotto la direzione del Prof. Alberto Munari.

Alle attività di ricerca e di insegnamento alterna le attività di pubblicista, di lecturer, di consulente, di formatore. In questa veste è stato ed è progettista e docente in molti progetti di formazione nelle maggiori aziende italiane (come Omnitel, ISVOR-FIAT, Telespazio, RAI, Unilever, ENEL, ENI, IBM, HP, Unicredit, Banca Intesa, Banca Mediolanum, Banca d’Italia) e di corsi per  insegnanti, psicoterapeuti, gestori dei sistemi umani. Ha tenuto e tiene una serie di seminari in vari Master post-laurea, collaborando per molti anni con TSM-Trento School of Management al “progetto Berlino”, in cui ha guidato gruppi di studenti all’esplorazione della nuova capitale complessa quale teatro privilegiato del cambiamento, del conflitto di identità, della complessità sociale. Ha guidato altri “study tour”, in particolare negli USA, a Praga, a Stoccolma per pubblici di manager e di studenti.  Attualmente collabora a un  progetto con Formazione Lavoro, l’agenzia formativa della Provincia di Trento, imperniato su “study tour” a Berlino, a Istanbul, a Londra, a San Pietroburgo sui temi dell’innovazione e dell’identità.

Presso l’Università di Bergamo, Gianluca Bocchi è anche direttore del CERCO, il Centro di Ricerca sulla Complessità dedicato dall’Ateneo alle teorie, alle ricerche e alle pratiche sul tema della complessità nelle scienze umane, sociali e naturali.

Dal 2018, membro del comitato di indirizzo del laboratorio Milano2046, promosso dalla presidenza del consiglio del comune di Milano.

Fra le sue opere più rilevanti ricordiamo: La sfida della complessità (a cura di, con Mauro Ceruti, Feltrinelli, 1985; nuova edizione con nuova introduzione Bruno Mondadori, 2007); Origini di storie (con Mauro Ceruti, Feltrinelli, 1993); Educazione e globalizzazione (con Mauro Ceruti, Cortina, 2004); Le vie della formazione. Creatività, innovazione, complessità (con Francesco Varanini, Guerini, 2013); L’Europa globale. Epistemologie delle identità, Edizioni Studium, 2014.